Rom, popolo del vento

“I Rom sono come uccelli sul ramo di un albero. Se gli lanci un sasso contro, si alzano in volo e fuggono. Ma come la minaccia si allontana, tornano a posarsi”.

Baba Kamil

Ho iniziato a conoscere davvero i Rom grazie ai miei alunni Orhan e Gunesh e alle loro famiglie. Poi mi sono portato a casa Sultan e da lì è seguito il resto: il caffè offerto nella baracca, il fuoco la sera, i rifiuti buttati in terra, i topi di corsa nella ghiaia, i silenzi densi, il chucheko, la confusione.

Roma_people1In Italia, il Popolo del Vento è anche il Popolo delle Discariche, come dice Piasere. Ultimi tra gli ultimi, con la valigia sotto il letto, pronti ad abbandonare tutto per ricominciare mille volte da capo e al tempo stesso così radicati al luogo in cui sono cresciuti e in cui hanno tutti i rapporti.

Il Popolo del Vento suscita emozioni di libertà nelle metafore più utilizzate, eppure è un popolo incatenato dentro una società che non offre per loro altro che la stentata sopravvivenza. Eppure nella loro vita mantengono una dignità e una forza sorprendenti. Non abbiate paura, sono sopravvissuti centinaia di anni alle persecuzioni, ce la faranno anche oggi nel fango dei campi nomadi, scacciati come cani.

PER BAMBINI E RAGAZZI

– Randazzo, Il principe sultano, Campanila

– Melis, I ricordi che non avevo, Einaudi (Alberto Melis è un importante autore per ragazzi, che ha seguito il modo Rom con attenzione).

– Carminati, Diario in corsa, Einaudi

– Ibbotson, La stella di Kazan, Salani

– Silei, Se il diavolo porta il cappello, Salani

PER ADULTI

– Joors, Zingari, Irradiazioni (storia vera di un ragazzino fiammingo che negli anni ’30 va a vivere con una Kumpanìa di Rom Lovara)

– Mc Cann, Zolì, Rizzoli (la storia romanzara di Papuska, poetessa rom)

SAGGISTICA

– Spinelli, Rom genti libere, Baldini e Castoldi (un saggio alla ricerca delle origini)

– Piasere, I Rom d’Europa, Laterza (storia della resistenza del popolo Rom in Europa)

Un pensiero su “Rom, popolo del vento”

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>

Maestro e scrittore per ragazzi